L’occasione della tenerezza

All’interno della rassegna “La luce nell’arte e nella scienza” l’associazione Hypatiae Arte e Scienza propone

L’ OCCASIONE DELLA TENEREZZA
Artemisia: dall’Arte alla Dialettica Uomo e Donna

Artemisia
Sabato 18 giugno 2016
Pozzuoli
sala consiliare sita al Rione Terra presso Palazzo Migliaresi
Cattedrale
lungomare

Donne umiliate, stuprate, uccise ma sempre pronte a risorgere: è questo il filo conduttore dell’evento “L’Occasione della tenerezza” che si terrà sabato 18 giugno a Pozzuoli, organizzato dall’Associazione Hypatiae Arte e Scienza con APIC (Associazione di Psicologia Integrata e Complementare). Si parte da Ipazia, filosofa e matematica greca a cui è dedicata l’associazione, si passa per Artemisia Gentileschi, pittrice che a Pozzuoli ha lavorato negli ultimi anni della sua vita e si arriva a Carla Caiazzo, giovane napoletana bruciata viva –qualche mese fa- dal compagno che non accettava la fine della relazione. Fulcro dell’evento, che inizierà alle 16 con l’apertura affidata al poeta Rosario Lubrano, per poi proseguire con interventi prestigiosi che alterneranno il sapere scientifico a quello letterario, sarà l’unione di discipline, il compendio di conoscenze che l’associazione vuole lasciarci per donarci una visione a tutto tondo dell’universo femminile. D’altronde la stessa Ipazia mostrava una conoscenza sia dal versante scientifico che umanistico (visione che durerà almeno fino all’ottocento che tenderà, per un’eccessiva specializzazione dei campi, a separare i due compartimenti). Una visione a tutto tondo che non riguarderà però soltanto le sue figure celebri ma che toccherà anche le figure di eroine quotidiane che affrontano tematiche complesse come la maternità, l’adozione, la sopravvivenza nel trastullato mondo moderno. Scopo dell’incontro è mostrare come siano possibili, anche in un universo ancora ostile alla donna, la bellezza e la cultura intese come luci capaci di squarciare le ombre. A Pozzuoli dove qualche mese fa Carla Caiazzo è stata brutalmente bruciata dal compagno, vi sono, nella Cattedrale della città, tre quadri della produzione finale della pittrice romana (San Gennaro nell’anfiteatro di Pozzuoli, l’Adorazione dei Magi e Santi Procolo e Nicea) che subì in gioventù proprio uno stupro ad opera del pittore Agostino Tassi. Assurge quindi a simbolo di forza e riscatto in un universo che –allora più di oggi- relegava ed umiliava le donne.
Ipazia, Artemisia e Carla divengono allora, oggi più che mai, le nostre “Occasione di tenerezza”.
(Giusy Aliperti)

PROGRAMMA

  • 16:00 – 16:30
    1. Saluti di benvenuto
      ROSARIO LUBRANO – Poeta
      VINCENZO FIGLIOLIA – Sindaco di Pozzuoli
      TONIA LOSCO – Presidente di Hypatiae Arte e Scienza

    Parte I – Artemisia: dall’Arte alla Dialettica Uomo e Donna

  • 16:30 – 17:00
    1. MICHELE PELLEGRINI – Docente di Storia dell’Arte presso il MIUR
      Artemisia: luci ed ombre di una pittrice
  • 17:00 – 17:15
    1. MARINA GUARINO – Poetessa
      FRANCESCA MOLINA e FRANCESCO SALIERNO – APIC
      Artemisia: luci e ombre di una donna
  • 17:15 – 17:30
    1. MARIA DI RAZZA – Regista
      Da “Ipazia” a “Forbici”
  • 17:30 – 18:00
    1. Coffe break

    Parte II – I colori delle emozioni. L’Occasione della Tenerezza

  • 18:00 – 18:20
    1. FRANCESCA MOLINA – Medico chirurgo, spec. psicologia medica, psicoterapeuta, analista adleriano, presidente APIC
      L’Occasione della Tenerezza
  • 18:20 – 18:35
    1. ANGELA MAIALE – Hypatiae Arte e Scienza
      La maternità: oltre i confini del Tempo e dello Spazio
  • 18:35 – 18:50
    1. OLGA D’AURIA– AiBi Amici dei Bambini
      I colori dell’arcobaleno: l’adozione
  • 18:50 – 19:00
    1. IRENE ASCOLESE e SUSI MADDALUNO – Arcobaleno Bianco
      Filumena Marturano
  • 19:00 – 19:30
    1. Discussione
  • 19:30 – 20:00
    1. Visita alla Cattedrale di Pozzuoli: dipinti di Artemisia
  • dalle 20:10
    1. Lungomare di Pozzuoli. Crea la tua tenerezza: poesia, quadro,
      scultura, canzone, danza, ….

Con il patrocinio di:

Ci hanno anche supportato Ivo Rendina del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il poeta scrittore Rosario Lubrano, Marzia Clucher project coordinator dell’Associazione dei cittadini Lavori In Corso (Novi Sad, Serbia) e Giuliana Cacciapuoti Toponomastica Femminile, Irene Pepe e Luigi Tufano di Movimento Contaminarte.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Seguici su
facebooktwittergoogle_plusyoutubeby feather